40900159_s-cropped.jpg
P_20200503_133637%20-%20Copia%20(2)_edit

Cos'è l’omeopatia
L'omeopatia, una medicina olistica che cura le malattie ma anche le loro cause profonde.


L'omeopatia è una medicina olistica. Utilizza delle sostanze del regno vegetale, animale e minerale diluite e dinamizzate per ottenere il farmaco omeopatico finito.

Definizione di omeopatia
L'omeopatia si basa sulla ricerca delle cause profonde di una malattia, considerata come una risposta dell'organismo, che vanno oltre i sintomi apparenti, per identificare e poter prescrivere il rimedio che, tra i numerosissimi ceppi, permette di curare tali cause.

Per fare ciò, questa disciplina tiene conto di tutti i parametri dell'individuo: fisici, psicologici, psichici, energetici.

Ciascuno di noi presenta propri sintomi e l'omeopatia si pone lo scopo di guarire non solo la malattia, bensì il malato nella sua interezza e di ripristinare un equilibrio.

Proprio in questo senso l’omeopatia è una medicina olistica e oltre ad essere una valida risorsa sui casi cronici lo è anche come prevenzione e mantenimento di un'autoregolazione.


Quando una persona vuole curarsi in modo naturale, può scegliere l’omeopatia.
La strada più sicura è affidarsi a un omeopata, che porrà diverse domande al paziente, non solo relative al disturbo oggetto di consultazione, ma anche in generale sulla sua persona. L'omeopata deve infatti conoscere tutti i sintomi del malato e le loro cause, oltre alla persona nella sua totalità, questo perchè non siamo a compartimenti stagni, siamo un tutt'uno.

La forza della medicina omeopatica risiede nella capacità di agire in profondità sull'individuo nella sua globalità, rispettando comunque tutte le funzioni vitali.